Paolo Stella, c/o cowo Falegnameria Bellavitis - Via G. Bellavitis, 10  -  36100 Vicenza - Cell. 342 1285485

paolo.stella2@archiworldpec.it - pmstella@gmail.com - C.F. STLPLA55B10L840F - P.I.: 02794350245

Copyright by Paolo Stella | Designed by Paolo Limoli | Website by Pikistudio

Drago
realizzazione del magazzino comunale, di una sala polivalente
e di un servizio igienico all'interno del Parco San Marco
vista d'insieme
vista dall'alto
l'ingresso al magazzino
la scala vista dalla sala polivalente
scala e portico
La tettoia all'esterno della sala polivalente: le ali del Drago. La scala che porta al terrazzo inerbito: la coda del Drago
viste tridimensionali
Le piante
vista dalla sala verso il Parco
gli aculei-panchina
la sala polivalente
Mostra altro

Magazzino Comunale e Sala Polivalente nel "Parco San Marco"

Realizzazione: 2009-2014

Committente: Comune di Gambellara (VI)

ESTRATTO DALLA RELAZIONE DI PROGETTO

L’intervento previsto dal presente progetto si colloca all’interno del “Parco S. Marco”, che ha preso il posto della vecchia cava di basalto presente nel territorio gambellarese.

………………

Il progetto prevede la costruzione di un volume parallelepipedo avente base rettangolare con misure lorde di ml 15,50 x 18,50 ed un’altezza massima misurata tra il pavimento e l’intradosso del solaio di ml 4,00. Dentro tale volume trovano posto un ampio magazzino per mezzi e materiale con accesso carraio da Via Cave, una sala polivalente avente superficie di poco inferiore ai 60 mq ed un ufficio, affacciati sul Parco. Completano il tutto dalla parte del magazzino un servizio igienico con antibagno e spogliatoio, dall'altra un ripostiglio e due servizi igienici (attrezzati anche per i diversamente abili) che sono accessibili oltre che dalla sala polivalente, anche direttamente dal Parco. Il volume parallelepipedo sarà completamente ricoperto di terreno naturale sia per quanto riguarda il solaio che per quanto riguarda le pareti verticali, ed inerbito in modo tale da essere inglobato con la retrostante collinetta esistente, per divenire così parte integrante del paesaggio naturale del parco.

Uniche presenze funzionali che emergeranno da tale collinetta artificiale saranno: il portale di accesso carraio al magazzino; un portico rivolto al Parco sotto il quale si aprono la grande vetrata che illumina la sala polivalente, la finestra per l'ufficio e la porta di accesso ai bagni pubblici; tre “lucernari” che illumineranno i locali sottostanti. Una lunga scala collegherà direttamente l'area antistante il portico con la copertura inerbita della struttura, e quindi direttamente con la collinetta. Tutti questi elementi saranno realizzati in calcestruzzo e opportunamente verniciati, sia per essere protetti dalle intemperie che per motivi estetici.

A tali elementi si è cercato di dare omogeneità e coerenza formale: la tettoia d'ingresso al magazzino ricorda la testa di un grande animale, la scala che sale sul coperto la coda, il portico le ali, i lucernari degli aculei. L'insieme vorrebbe pertanto evocare l'immagine di un grande animale preistorico (oppure di un drago ?) che emerge dalle viscere della collina !

Gli elementi in cls prefabbricati e colorati, pur nella loro semplicità, hanno la funzione non solo di caratterizzare il complesso edilizio-naturale, ma anche di cominciare a fornire una personalità distintiva al nascente Parco  ..............